“L’indice Fga dell’Itt Da Vinci è aumentato…”

logolitt

Viterbo – Riceviamo e pubblichiamo – 

Egregio direttore,con riferimento all’articolo sull’indagine Eduscopio, in cui si sottolinea la posizione eccellente conseguita da alcuni licei di Viterbo e provincia, in base all’indice Fga...

 



 

Itigs-L.-Da-Vinci-di-Viterbo-300x164

 

 

 

Viterbo – Riceviamo e pubblichiamo – Egregio direttore,

 

con riferimento all’articolo sull’indagine Eduscopio, in cui si sottolinea la posizione eccellente conseguita da alcuni licei di Viterbo e provincia, in base all’indice Fga, di contro alla posizione a dir poco deludente di altri istituti, fra i quali quello da me diretto, sbrigativamente catalogato fra “Le tre peggiori scuole superiori del capoluogo”, vorrei sottolineare il carattere arbitrario e fuorviante di una simile classifica, frutto di un’analisi frettolosa e superficiale.

 

L’autore non ha certamente letto nella prefazione ai risultati statistici l’avvertenza di chi ha ideato questo sistema di indagine, la quale recita: “La scuola giusta per te! Attenzione! Puoi confrontare tra loro scuole solo con lo stesso indirizzo di studio (licei/tecnici)”. Se lo dice la stessa fonte statistica, un motivo ci deve essere: non sono attendibili confronti tra sistemi “non omogenei”. Tale prassi è annualmente attuata dallo stesso sistema invalsi che confronta le nostre prestazioni solo con quelle di scuole dello stesso settore nel territorio regionale e nazionale.

 

Tra l’altro se l’autore dell’articolo avesse avuto la bontà di esaminare con più attenzione i dati, avrebbe constatato:
L’indice Fga del nostro istituto è aumentato passando da 39,26 nel 2017 all’attuale 47,76 odierno, il che, per una scuola di allievi in entrata essenzialmente a vocazione occupazionale, dovrebbe far riflettere.

 

D’altra parte anche l’indice di occupazione post diploma (ovviamente non presente per i licei che sono scuole a vocazione universitaria) del nostro istituto è aumentato, passando dal 37% del 2016 e del 2017 al 44% odierno, incremento positivo che avvalora la credibilità del progetto formativo dell’istituto collocandolo al secondo posto a livello provinciale.

 

Appare poi discutibile, nel sistema stesso di Eduscopio, rapportare la percentuale di diplomati in regola al grado di inclusività di una scuola: se parliamo di reale inclusività meglio sarebbe verificare quanti alunni Bes e H entrano ogni anno nei licei, quanti nei tecnici e quanti escono regolarmente al termine del quinquennio.

 

Luca Damiani
Dirigente scolastico dell’Itt “L. da Vinci” di Viterbo

 

 

Informazioni aggiuntive

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la privacy policy.

Accetto i cookie da questo sito .